Merci pericolose & rifiuti

Trasporti in sicurezza

Il trasporto combinato delle merci pericolose è garanzia di sicurezza e rispetto dell'ambiente, un ruolo importante oltre all'operatore intermodale lo hanno anche i vettori ferroviari che con la professionalità del loro servizio assicurano che i trasporti arrivino a destinazione secondo quanto programmato. Un altro aspetto importante riguarda la continuità del processo e delle politiche di trasferimento delle merci pericolose dalla strada alla ferrovia.
 
Hupac dispone di un servizio centrale dedicato a questo tipo di trasporto, con un consulente Merci Pericolose nominato e formato secondo la direttiva 96/35/CE coadiuvato da un team compentente per supportare le diverse richieste dei clienti, come pure degli enti preposti al controllo.


Il servizio gestisce tutti gli aspetti che concorrono ad effettuare i traffici in piena sicurezza, tra cui:

  • adempimenti secondo quanto richiesto dai regolamenti ADR (trasporto su strada), RID (traffico ferroviario), IMDG (traffico marittimo), trasporto rifiuti
  • adempimento delle disposizioni nazionali
  • disposizioni per clienti e collaboratori
  • contatti con gli uffici competenti
  • formazione del personale
  • banca dati centrale
  • coordinamento con i terminal del gruppo e/o partner
  • supporto in caso di irregolarità/incidenti.

Materie non ammesse al trasporto

Il trasporto combinato e ferroviario è idoneo per il trasporto di numerose materie, previo adempimento delle norme previste dai regolamenti RID (ferrovia) e ADR (strada).

 

Per il RID non sono ammesse, invece, le seguenti materie (RID 1.1.4.4.1):

  • materie esplosive della classe 1, gruppo di compatibilità A (no. ONU 0074, 0113, 0114, 0129, 0130, 0135, 0224 e 0473)
  • materie autoreattive della classe 4.1, per le quali è necessario il controllo della temperatura (da no. ONU 3231 a 3240)
  • materie che polimerizzano della classe 4.1, per le quali è richiesto il controllo della temperatura (no. ONU 3533, 3534)
  • perossidi organici della classe 5.2, per i quali è richiesto il controllo della temperatura (da no. ONU 3111 a 3120)
  • triossido di zolfo della classe 8, puro almeno al 99,95% che viene trasportato in cisterna senza inibitore (classe 8, UN 1829).

Più in generale, non possono essere trasportate su ferrovia tutte le materie vietate e riportate nella Tabella A del RID / ADR cap. 3.2.

 

RID 2019 - regolamento per il trasporto ferroviario di merce pericolosa

ADR 2019 - regolamento per il trasporto su strada di merce pericolosa

ADN 2019 - regolamento per il trasporto di merce pericolosa nella navigazione interna