Lettera Aperta

Indietro

 

Salvaguardare il trasporto intermodale come asset strategico nella crisi coronavirus - Hupac sostiene le richieste formulate nella Lettera Aperta dell’11 marzo 2020 e indirizzata alle istituzioni italiane ed europee:

  • Tutelare il trasporto intermodale quale sistema sicuro e controllato per la logistica dei beni industriali e di prima necessità, incluso il materiale medico
  • Garantire il funzionamento dei terminal intermodali
  • Istituire, se necessario, dei corridoi sanitari a protezione dell'operatività dei terminal
  • Coordinamento centrale con uniformità di procedure
  • Sostegni e facilitazioni per le imprese operanti nel settore.

 

Sin dall’inizio dell’emergenza coronavirus, il Gruppo Hupac ha adottato una serie di misure preventive per proteggere le persone coinvolte nei processi produttivi.



Continuiamo a far funzionare l’intermodalità.

 
11.03.2020Indietro